UN’IDEA ECONOMICA PER PRATICARE L’INGLESE

E’ opinione comune che studiare e praticare le lingue sia impresa costosa. Esistono però sistemi economici che danno grandi risultati. Vi racconto uno dei modi che ho utilizzato io.

La mia passione per le lingue ha radici lontane. Ancora prima di iscrivermi alla Facoltà di Lingue straniere all’Universitá il mio passatempo preferito era cercare contatti con l’estero, per poter praticare le mie conoscenze in modo reale, non solo sui libri.

Consideriamo che internet non esisteva ancora e non era semplice trovare testi in lingua originale. L’unico paradiso per noi appassionati era la Feltrinelli International, ma anche i libri costavano.

SCRIVERE UNA LETTERA

Una delle idee che mi era venuta da ragazzina era quello di scrivere lettere per chiedere informazioni ad enti e associazioni estere per poi ricevere le risposte in lingua straniera.

Mettersi a scrivere una lettera a una persona o a un’istituzione reale, non é come fare quei compiti che ti assegnano a scuola ( immagina di scrivere una lettera a..).

Sapere che si sta scrivendo a qualcuno che esiste veramente consente di concentrarsi per esprimere il proprio pensiero in modo da venire capiti .

Avrei dovuto conservare tutte quelle lettere e quegli opuscoli informativi sulle Università Americane, a cui scrivevo fingendo di volermi iscrivere.

Ovviamente sceglievo i miei destinatari in maniera oculata : UCLA, University of Miami, tutti posti dal clima fantastico e dal grande appeal per noi italiani.

Devo dire che le Università americane erano molto serie, rispondevano sempre e inviavano un sacco di materiale, che prontamente io leggevo integralmente fantasticando di poter un giorno vivere in uno di quei campus universitari per noi italiani ancora oggi un sogno.

Questo è stato per me un ottimo metodo per conoscere realtà diverse ma anche per avere accesso a materiale grautito in lingua originale.

OGGI SI POSSONO SCRIVERE EMAIL

Ecco, questo é un metodo gratuito e valido ancora oggi.

Oggi con internet non esiste più il problema di reperire materiale in lingua originale. E’ tutto disponibile e alla nostra portata in grande quantità: articoli, riviste, video, canzoni.

Ma l’opportunità di interagire con un interlocutore madrelingua è comunque interessante, anche se avviene con mezzi diversi e più veloci. Scrivere una lettera ( oggi una mail) per chiedere informazioni a qualunque Ente, Associazione scolastica, sportiva é un ottimo metodo per praticare la lingua e verificare se dall’altra parte venite compresi e le vostre richieste trovano risposta.

Che poi sapere una lingua, se non avete necessità accademiche e non dovete superare esami , significa comprendere e farsi comprendere, quindi anche se fate qualche errore non muore nessuno.

Posso dire che nei paesi anglosassoni rispondono a qualsiasi mail, e in tempi piuttosto brevi. Mi è capitato recentemente di chiedere informazioni per dei Camp Estivi negli Stati Uniti: campi avventure, ranch con cavalli, stage di danza e performing arts… tutti mi hanno risposto in maniera gentilissima, dicendo fra l’altro che accettano volentieri bambini italiani durante l’estate.

Ma di questo magari parleremo in un’altra occasione.